• Mar. Dic 1st, 2020

IL RICICLO DOMESTICO

DiSperanzio

Ott 4, 2020
IL RICICLO DOMESTICO

Stiamo affrontando da qualche tempo il modo di potervi aiutare in casa a fare scelte più ecologiche e magari con questi piccoli consigli si riesce anche a spendere meno e a fare dell’economia, oggi vogliamo parlare di come poter riciclare in modo alternativo la plastica.

Ricicliamo la Plastica

I rifiuti di plastica rappresentano un grandissimo problema per l’ambiente, poiché la plastica è un materiale resistente che impiega diverse centinaia di anni prima di decomporsi. Oltre l’80% dei rifiuti che finiscono nei nostri mari è costituito da plastica e minacciano la fauna selvatica, la vegetazione e la nostra salute. Riciclare quanta più plastica possibile è dunque fondamentale per contenere il problema e, proprio grazie alle caratteristiche di questo materiale, flaconi e contenitori in plastica possono diventare una preziosa risorsa. I rifiuti di plastica possono infatti essere recuperati e utilizzati per creare nuovi oggetti e, da oggi, è possibile farlo anche a casa propria. Il designer olandese Dave Hakkens ha infatti progettato nel 2013 un’innovativa macchina che consente di riciclare la plastica direttamente in casa. Il progetto Precious Plastic, nato nell’ambito della tesi di laurea del ragazzo, negli anni è cresciuto e ha dato vita a una community di centinaia di persone aperta a tutti, impegnate in tutto il mondo nella riduzione dei rifiuti di plastica. Nel tempo, il macchinario è stato più volte revisionato e migliorato, fino ad arrivare a una versione definitiva performante e semplice da utilizzare.

La Macchina Oggi

La Macchina Oggi
La Macchina Oggi

La macchina è composta sostanzialmente da quattro parti modulabili. La macchina distruttrice sminuzza flaconi e contenitori in piccoli frammenti che possono poi essere rivenduti o usati nei processi successivi. Attraverso l’estrusore, la macchina creatrice di oggetti e la macchina a compressione è infatti possibile ricavare dai frammenti filamenti di plastica e oggetti di diverse forme e dimensioni, trasformandoli in vasi, piatti, orologi da parete e molto altro. Inoltre, la macchina è del tutto gratuita: Dave ha deciso di non brevettare e di non mettere in vendita il macchinario ma di pubblicare invece i progetti per realizzarla. In questo modo, con un po’ di pazienza e manualità, chiunque può seguire le istruzioni e costruire un macchinario ricicla plastica, per poi divertirsi a creare oggetti di uso comune, d’arredamento e di design grazie ai propri rifiuti in plastica. La community offre supporto per costruire la macchina, idee per ridurre il consumo di plastica, spunti per creare nuovi oggetti dai rifiuti in plastica ed eventualmente per rivenderli sul mercato. Sul sito del progetto, accessibile a tutti senza registrazione, esiste anche una sezione Bazar, dove gli utenti mettono in vendita le loro creazioni in plastica riciclata. Chiunque voglia iniziare a riciclare in casa i rifiuti di plastica, può dunque consultare il sito di Dave e della community per scaricare i progetti per realizzare il macchinario e dare sfogo alla propria creatività: buon divertimento!